Fauna

Fauna

La fauna del Parco è caratterizzata in primo luogo dall'elevato numero di specie di insetti presenti, dovuto alla notevole varietà ambientale dell'area protetta.

La fauna del Parco è caratterizzata in primo luogo dall'elevato numero di specie di insetti presenti, dovuto alla notevole varietà ambientale dell'area protetta. Sono state ad esempio sinora segnalate:
- oltre 1100 specie di farfalle, fra le quali il 70% di tutti i macrolepidotteri noti per l'intera Valle d'Aosta e 4 specie di microlepidotteri nuove per la scienza;
- 22 specie di coleotteri Ditiscidi ed Eloforidi legati alle zone umide;
- 111 specie di coleotteri fitofagi forestali (ben 32 delle quali mai segnalate prima in Valle d'Aosta).

Fra i vertebrati, sono presenti tutti i mammiferi e gli uccelli di ambiente montano diffusi nella regione, fra i quali merita citare lo stambecco, la lepre variabile, l'aquila reale, l'astore, la pernice bianca, il fagiano di monte, la coturnice, la civetta capogrosso, il picchio nero, il codirossone, il gracchio corallino e la nocciolaia.
In val Chalamy i vertebrati non raggiungono elevate densità a causa delle difficili condizioni ambientali e delle ridotte disponibilità alimentari; fanno eccezione le specie forestali, favorite dalla grande estensione dei boschi.

L'avvistamento di mammiferi assai conosciuti, come la marmotta, lo stambecco e il camoscio, è più agevole nel vallone di Dondena, caratterizzato da ampie praterie alpine intervallate da barre rocciose. I micromammiferi non sono particolarmente abbondanti e in molti ambienti i soricidi (toporagno comune e toporagno nano) prevalgono sui roditori (topi e arvicole).

Nel Parco sono state sinora osservate oltre 120 specie di uccelli, più di 90 delle quali nidificanti. L'avifauna forestale è piuttosto ricca e annovera specie assai localizzate come la beccaccia. I rapaci diurni sono numerosi nella medio-bassa Val Chalamy e sui costoni della valle centrale, unico settore ricco di prede di piccole e medie dimensioni (almeno 26 coppie appartenenti a 8 differenti specie nidificano su un'area di soli 20 chilometri quadrati). Le due coppie di aquile reali frequentano territori che includono oltre al Parco, il versante destro della Dora Baltea fra Pontey e Issogne e l'intera testata della valle di Champorcher .
Oltre ai rapaci diurni, altre specie di uccelli sono stati oggetto di studi approfonditi nell'area del Mont Avic:
- la pernice bianca, prezioso relitto glaciale legato alla tundra alpina, è presente al di sopra dei 2100-2200 m di quota in tutti gli ambienti idonei del Parco ;
- il fagiano di monte, caratteristico ospite delle foreste con sottobosco di mirtilli e rododendro, è sottoposto ad un costante monitoraggio in primavera all'epoca delle parate nuziali dei maschi e ad indagini mirate alla determinazione del successo riproduttivo e all'individuazione dei siti di svernamento (questo uccello scava nella neve polverosa igloo nei quali trascorre in inverno tutta la notte e gran parte del giorno);
- il picchio nero, presente con una densità di una coppia ogni circa 300 ettari di bosco e studiato con l'ausilio di tecniche radiotelemetriche (individui equipaggiati di piccole radio emettitrici che ne consentono una costante precisa localizzazione sul terreno);
- la nocciolaia, corvide solitamente legato sulle Alpi al pino cembro e qui in una situazione ambientale simile a quella nota per l'Europa centro-settentrionale: boschi di conifere per la nidificazione e cespuglieti di nocciolo per il reperimento del nutrimento autunno invernale (la specie raccoglie i frutti nella tarda estate e li accumula come scorta in nascondigli sotterranei).

Due specie di anfibi e pesci, la rana temporaria e la trota, popolano in buon numero le zone umide del Parco.

Beccaccia
Allocco
Aquila reale
Arvicola rossastra
Astore
Ballerina gialla
Ballerina gialla
Biacco
Pellegrino
Bigiarella
Capriolo
Cincia alpestre
Cincia dal ciuffo
Cincia mora
Cinghiale
Codirosso spazzacamino
Codirosso
Codirossone
Codirossone
Coronella girondica
Gipeto
Lucertola muraiola
Passero solitario
Picchio muraiolo
Biancone
Picchio verde
3_28_36 PARCRI.tif_807x1293
Rondine montana
Scoiattolo
Scricciolo
Pecchiaiolo
3_28_38 RUPRUP.tif_860x538