Home / Visita il Parco / Escursioni / "Giroparchi" itinerario rosso

"Giroparchi" itinerario rosso

"Giroparchi" itinerario rosso

E' il percorso principale della rete sentieristica “Giroparchi” e unisce il Parco Naturale Mont Avic al Parco Nazionale Gran Paradiso.

Rappresenta l’asse principale dei trekking “Giroparchi” e consente di visitare tutte le vallate interessate dal progetto. Per il Parco Naturale Mont Avic sono previsti due punti di partenza con itinerari che consentono in entrambi i casi di raggiungere il Parco Nazionale Gran Paradiso passando dal Lac Miserin e dal Col Fenêtre:
-    Partenza da Chevrère di Champdepraz (Centro visitatori di Covarey). Il primo tratto dell’itinerario attraversa la foresta di pino silvestre sino a Magazzino e raggiunge l’alpeggio di Servaz circondato dal bosco da seme di pino uncinato; una breve deviazione consente di visitare il sito minerario omonimo con i resti di un altoforno. Il sentiero prosegue poi in pineta sino al Lac de Servaz e fra balze rocciose colonizzate da pini uncinati e larici sino a Coucy e al rifugio Barbustel. Nei dintorni del rifugio è presente un punto panoramico attrezzato e si possono ammirare i laghi Vallette, Blanc, Noir e Cornu, oltre il quale si aprono gli ambienti di alta montagna privi di vegetazione arborea. Si sale quindi al Gran Lac e al Col de Medzove, per attraversare poi l’alto vallone di Savoney (Fénis) e, superato il Col d’Etselé, rientrare nuovamente nel Parco al Col Fussy. Da qui si percorre il versante sinistro dell’alto vallone di Dondena sino ai laghi Pontonnet, Blanc e Noir, per giungere infine al rifugio Miserin e all’omonimo lago. Poco oltre il Santuario è presente un secondo punto panoramico attrezzato che domina il grande specchio d’acqua.
-    Partenza da Champorcher (Centro visitatori di Villa Biamonti). Un raccordo pedonale consente di raggiungere Chardonney seguendo la strada regionale; in alternativa, a Vignat si attraversa il torrente Ayasse per percorrere il breve itinerario guidato “Parcours découverte” (sedici isole tematiche), raggiungendo nuovamente la strada in corrispondenza della stazione di partenza della funivia. Da Chardonney il sentiero sale verso Perruchon, Mont-Blanc, Remoran e Cort attraversando gli antichi terrazzamenti agricoli, per proseguire poi fra pascoli e boschi di conifere sino al Lac Muffé; accanto allo specchio d’acqua sono presenti un ristoro e un punto panoramico attrezzato. Il tratto successivo dell’itinerario raggiunge in sequenza i laghi Vernoille, Raté e Giasset per scendere poi nella conca di Dondena sino all’omonimo rifugio (punto panoramico attrezzato). Da qui, lungo alcuni tratti della strada reale di caccia, si raggiunge il Lac Miserin attraversando praterie alpine ed estesi affioramenti di calcescisti caratterizzati da una ricca flora.

Per saperne di più

Rosso 3
Foto2

Progetto Giroparchi

Giroparchi

Giornale del Parco n. 12 e n. 13